NUOVE CREAZIONI
 
     
     
Il progetto originale di questo aquilone risale al 1908, anno in cui Mattew Sellers lo registrò presso l'ufficio brevetti degli Stati Uniti con il nome di "Sellers Aerial Apparatus", al fine di dimostrare la funzione delle superfici aerodinamicha ad incidenza negativa, cioè quelle superfici che, pur essendo indirizzate verso terra, hanno l'effetto di far salire di quota l'apparato a cui sono applicate.
Mattew Sellers: originario del Kentucky, dove si trova un museo aeronautico a lui intitolato, fu uno dei pionieri dell'aeronautica ed uno di quei tanti ricercatori che ha speso le proprie energie per la realizzazione dell'"aeroplano". Realizzo per prino un aeromobile dotato di carrello retrattile.
Tornando all'aquilone, la superficie ad incidenza negativa è quella della coda tubolare posteriore che ha la duplice funzione di indirizzarlo e di posizionarlo rispetto al vento. Quest'ultima funzione si ottiene tramite la flessione della stecca centrale.
La difficoltà incontrata nella realizzazione è stata la ricerca delle misure, dato che nel progetto non vengono riportate, per ovvi motivi di protezione del copyright. Inoltre sembra che l'unica riproduzione reperibile su internet sia quella dell'aquilonista olandese Jan Westernik (http://www.firstkites.nl), che lo ha realizzato in legno e cotone. Pensare e costruire questo aquilone ha significato sperimentare un percorso di ricerca di soluzioni realizzative sempre nuove, nel solco dei pionieri dell'areonautica, quale Mattew Sellers è stato. In suo onore la decorazione è a "stelle e strisce", per ricordare le origini statunitensi del progettista.
     
     
   
     

SEI IL VISITATORE NUMERO

 354395